La lista civica Formigine Viva che si presenta alle elezioni amministrative del 26 maggio per il rinnovo del consiglio comunale della città di Formigine è un luogo di partecipazione. Citando Gaber “la libertà è partecipazione” e Formigine Viva è partecipazione. Abbiamo voluto creare un luogo accogliente per tutti i cittadini di Formigine che intendono esprimere il loro apprezzamento per l’attuale giunta e vogliono sostenere Maria Costi come nostro sindaco per altri 5 anni. Ci presentiamo per affermare che la voce dei semplici cittadini può fare politica.

Esprimiamo l’entusiasmo di chi vuole credere in una politica locale, diretta e trasparente. Se scorrete i candidati troverete facce pulite di pensionati , professionisti, artigiani, lavoratori e studenti espressione dell’associazionismo e del volontariato. Essere riusciti ad aggregare giovani che esprimono entusiamo per la partecipazione alla vita politica è già un piccolo miracolo . Proporre giovani e sostenerli con l’esperienza di chi ha già visto parecchie primavere secondo la logica che una generazione succede all’altra senza rottamazioni ma raccogliendo un’eredità. Valeva la pena presentare la lista civica Formigineviva anche solo per questo. Ma il vero miracolo sarà raccogliere il 26 maggio tanti voti. E noi stiamo imparando a credere nei miracoli.

[..] > Leggi l’articolo completo!

IL PROGRAMMA

DISABILITA’

Formigine dovrà essere una città sempre più vivibile per tutte le persone svantaggiate perché disabili, anziane o malate. I percorsi privati di barriere e la segnaletica fruibile a tutti. Uno sportello di ascolto per orientare su tutte le opportunità, i diritti ed i supporti. Promuovere le sinergie con il volontariato e con i servizi dedicati allo scambio di bisogni e disponibilità volontaria.

Realizzare una struttura per il “DOPO DI NOI” posta al centro della comunità e strutturata con attività che coinvolgano e generino opportunità per gli ospiti.


ECOSOSTENIBILITA’

GREEN non è alternativo a SVILUPPO ECONOMICO. Il Comune può promuovere e sostenere analisi e studi coinvolgendo soprattutto il nostro Ateneo su costi e vantaggi di:

– gestione dei rifiuti rivolta al recupero realizzata coinvolgendo e motivando i cittadini
– illuminazione LED ancora più estesa
– car sharing, car pooling e bike sharing
– mobilità eco con maggiore sviluppo di piste ciclabili e torrette per gonfiaggio e manutenzione
– utilizzo dell’acqua pubblica
– diffusione della produzione di energia da fonti rinnovabili per avviare poi programmi pluriennali nella realizzazione dei progetti più vantaggiosi.

[..] > Leggi l’articolo completo!